Ponte Nizza – Ponte Nizza

Comments: No Comments
Upper page: Viaggi - Lower pages: Mappa, Foto

Pedalata breve (causa partenza ritardata) ma intensa, lungo salite inedite del vicino Oltrepo’. Ci si trova in quel di Ponte Nizza, dopo che e’ sfumato il weekend il Valtellina, ma le nostre colline ci regalano una giornata meravigliosa, con vista mozzafiato su tutto l’arco alpino, e ripide salite incastonate in un verde magnifico.

  • Mappa
  • Traccia GPS: download
  • Foto
  • Partecipannti: Antonio, Claudio, Francesca, Paolo, Enrico, Fernando

Da Ponte Nizza si torna verso Godiasco, costeggiando la Staffora e abbandonando la provinciale il prima possibile; poi si sale dolcemente verso Pozzol Groppo e si raggiunge l’altro versante, dove scorre il Curone. Il paesaggio, complice una giornata davvero spettacolare, e’ eccezionale. Arrivati a Momperone la strada comincia a inerpicarsi, con alcuni tratti davvero impegnativi. Le strade sono asfaltate, ma in molti punti le condizioni non sono perfette, e con la bici da corsa si fa un po’ fatica. Procedono meglio Paolo e Antonio in mountain bike. Ci si perde un po’ e si finisce all’Agriturismo Castello; e’ presto per pranzare, ma promettiamo di ritornarci, essendo il proprietario particolarmente gentile nel darci indicazioni. Si procede quindi seguendo per Cecima, raggiungendo Serra del Monte. La strada sale parecchio, e gira intorno all’Osservatorio di Ca’ del Monte. Intorno, nei bellissimi prati, si assiste ai preparativi per le grigliate. Raggiungiamo infine la vetta della giornata, intorno a quota 700m, e poi si scende, a precipizio verso Bagnaria. Non c’é tempo, purtroppo, per la salita a Sant’Alberto di Butrio, cosi’ si torna verso Ponte Nizza e si raggiunge l’agriturismo I due camini, dove ci aspettano per un pranzo che si rivela piuttosto gustoso, e caratterizzato da un ottimo rapporto qualita’/prezzo. Inoltre la cordialita’ dei proprietari rende la sosta ancor piu’ che piacevole. Ecco il menu’…

  • Antipasti: Salame di Varzi, coppa e pancetta piacentina con focaccia di farina integrale biologica, torta salata con ortiche e ricotta, frittatina con erba cipollina
  • Primo: Tagliatelle agli asparagi e nocciole
  • Secondo: Faraona nostrana alle erbe aromatiche con polenta di farina di mais macinata a pietra e tagliere di formaggi tipici con confetture della cuoca
  • Dolce: Crema di panna e yogurt con fragole e lamponi, crostata con confettura di mele e limoni
  • Bevande: Acqua, caffè, liquore
No Comments - Leave a comment

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *


Welcome , today is Sunday, August 18, 2019