Vevey-Montreux

Comments: No Comments
Upper page: Viaggi - Lower pages: Mappa, Foto

Un’entusiasmante pedalata sulle montagne che circondano il bellissimo lago di Losanna


E’ capitato di passare qualche giorno a Losanna, in modalita’ turistica, al seguito di Silvia, impegnata invece per lavoro. Ed ho cosi’ approfittato della situazione per pedalare su per le montagne che si ergono imponenti intorno al lago. Sfortunatamente non avevo con me la mia bicicletta, ma ho comunque potuto affittare, per soli 6 CHF, una “discreta” bicicletta a Losanna, presso Place Europe, in corrispondenza della fermata del metro Lausanne-Flon.
Con il treno mi sono spostato facilmente verso Vevey e da li’ e’ cominciata la pedalata. Seguendo la vecchia strada “route de Fenil”, ho proceduto lungo l’itinerario 12, immerso nei boschi, ma su strada asfaltata, resa ancora piu’ meravigliosa dall’assenza di auto. Mi sono quindi immesso sulla strada che porta a Chatel Saint Denis, poco piu’ trafficata ma ugualmente splendida, anche se costantemente in salita. Arrivato a Chatel Saint Denis, dopo una breve pausa (acqua e pain au chocolat), la pedalata e’ ripresa, lungo un altipiano immerso nel verde che mi ha portato prima a Boule e poi a Gruyere. Vinta la tentazione di caricarsi di ottimo gruviera, il tour e’ proseguito lungo “l’itinerario dei formaggi”, con alcuni chilometri di fuoristrada in mezzo a un bosco fitto. Riconquistata la strada asfaltata, la pedalata e’ proseguita fino a Montbovon, dove si e’ resa necessaria una sosta per il pranzo. L’unico posto trovato si e’ rivelato essere l’ Hotel de la Gare, dove il pranzo si e’ rivelato buono e a buon mercato.

La ripartenza dopo pranzo e’ stata faticosa, anche perche’ ho dovuto affrontare la dura salita che ha portato al Col de Mosses, a quota 1450 m. Raggiunto tale punto, la discesa a capofitto verso Aigles si e’ rivelata elettrizzante, e gli ultimi km di pianura finoa Montreux, benche’ le energie fossero agli sgoccioli, si sono rivelati piacevoli per il meraviglioso spettacolo del Castello di Chillon lungo il lago. Da Montreux poi, invece che proseguire per Vevey sono salito su un treno che mi ha riportato a Lausanne in tempo per restituire la bici presa a noleggio.

No Comments - Leave a comment

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *


Welcome , today is Thursday, April 25, 2019